corteo 1 agosto 2017

Erano una quindicina di soci attivi a sfilare sul lungolago di Lugano per la festa del 1° agosto 2017. Alcuni hanno poi fatto servizio di sicurezza sul lago in occasione dello spettacolo pirotecnico.

Come per gli scorsi anni il dispositivo di sicurezza è stato organizzato da noi su richiesta della Società di Navigazione lago di Lugano. Erano presenti con i loro natanti gli enti di soccorso Croce Verde Lugano, PCi Lugano città, Pompieri di Lugano e Aeroporto, Guardie di confine e ovviamente i nostri due natanti Salva 32 e Salva 33. La Polizia lacuale era pure vicino a noi ma con servizio separato. Il coordinamento era affidato al nostro capo operativo.

Si ringraziano tutti i partecipanti per l'ottimo lavoro svolto, infatti quest'anno complice la meteo molto calda, i natanti presenti sul lago erano moltissimi, ma tutto è andato bene. Anche La Pirotecnica ci ha fatto i complimenti per l'organizzazione. 

 

 

 Defi 2017

Recentemente la nostra Società Svizzera di Salvataggio - Sezione Lugano si è dotata di un secondo defibrillatore dell’ultima generazione, completando così l’equipaggiamento di soccorso nei due natanti che operano sul lago Ceresio. Tutti i 60 membri attivi del sodalizio sono in possesso del brevetto BLS/DAE, oltre ai brevetti specialistici che ogni funzione esercitata richiede. Gli interventi saranno così ancora più efficaci.

 

 


regata 50 CVLL
   (Foto dal Giornale del Popolo)

Una bella esperienza per l'equipaggio della Società Svizzera di Salvataggio Sezione Lugano, composto da Annalisa Valsangiacomo, Patrick Rossini, Lorenzo Gentile e Rinaldo Kümin, che sotto la direzione dello skipper Silvio hanno concluso la loro prima «regata» sul lago di Lugano al 5° rango!

L'evento si è svolto in occasione dei festeggiamenti del 50° di Fondazione del Circolo Velico Lago Lugano. Alla regata hanno partecipato 16 equipaggi appartenenti a diverse società di Lugano e altre località. Le imbarcazioni erano cabinati tipo Surprise (mt 7.50 di lunghezza per 2.50 di larghezza) e il nostro equipaggio non aveva nessuna nozione di navigazione con questo tipo di barche.

Complimenti vivissimi!